Resta in contatto

Approfondimenti

L’incognita Matos sulla formazione del Verona

Il brasiliano è un titolare e un punto fermo dell’undici titolare di Fabio Grosso ma ora è infortunato e tocca trovare un’alternativa

Ryder Matos è un giocatore molto importante per il Verona e il mister non ci ha mai voluto rinunciare. Ora però il brasiliano deve fare i conti con un infortunio che lo terrà fuori almeno dalla gara contro il Venezia e Grosso deve studiare la soluzione migliore.

Con Pazzini titolare i due esterni a supporto potrebbero essere Laribi da una parte e Ragusa dall’altra. In queste due settimane di sosta Grosso proverà anche a ritrovare il miglior Ragusa che sino ad ora non si è mai visto. Lui dovrebbe essere un valore aggiunto al Verona e ora senza Matos aumenteranno anche le sue responsabilità.

Un’altra soluzione per sostituire il brasiliano ci sarebbe con il tandem Pazzini-Di Carmine in attacco supportati da uno tra Laribi e Ragusa. Un modulo offensivo con due punte di peso che però potrebbe aiutare il Verona ad aumentare la pericolosità sotto porta e in area di rigore. Ma Grosso con due punte vere non ha mai giocato.

Lascia un commento

Lascia un commento

avatar
500
  Subscribe  
Notificami
Advertisement

L'angolo del Sì!Happy

Vedi tutte le offerte a VERONA su Sì!Happy
Advertisement

Cerca con Pagine Sì!

Powered by Pagine Sì!

Altro da Approfondimenti