Resta in contatto

News

Setti: “Quando non ci sarò più, l’Hellas avrà un patrimonio solido, uno stadio e un centro sportivo”

Il presidente gialloblù racconta della sua esperienza alla guida del club

Maurizio Setti, presidente dell’Hellas Verona, ha parlato a La Gazzetta dello Sport. Queste alcune delle sue dichiarazioni:

ECCESSO DI DELEGA. “Ma io speravo di essere un presidente anonimo, quando ho preso il Verona ho seguito la mia passione, non i proclami o la pubblicità. Io scelgo gli uomini perché funzioni il progetto, non per farmi bello con la gente. I presidenti passano, l’Hellas resta. Quando un giorno non ci sarò più, il Verona avrà un patrimonio più solido, uno stadio e un centro sportivo. Grazie a chi lavora per il club. Io penso che la passione consista nel tifare al di là di vincere — altrimenti uno tiferebbe solo Juve, Milan o Inter per estremizzare — e al di là di chi gestisce. Un club di calcio è una holding di tanti cervelli: è bello far funzionare una holding così”.

LA VESPA E IL VOLO.Non la Vespa in sé ma la sua anima. L’anima degli oggetti che hanno il potere di segnare un’epoca. Il volo invece è libertà, ho preso il brevetto e comprato un monomotore. Poi l’ho venduto perché avevo smesso di usarlo e mi spiaceva vederlo immobile. Un aereo non è fatto per restare immobile”.

COSA NON RIFAREBBE. “Eeehhh, troppo facile chiederselo. È come una vittoria che non arriva. A rigiocarla… No no, uno gioca, fa scelte aziendali, quando è il momento. Spazio e tempo condizionano la vita. Sono cresciuto guardando avanti e continuo: dal Verona ai miei marchi di moda, rifarei tutto”.

MANTOVA. “Non è in conflitto con il Verona. La mia idea è un club dove crescere talenti funzionali all’Hellas. Piuttosto che prestarli in giro senza certezze, i potenziali talenti curiamoli noi”.

SCUOLA DEGLI ERRORI.Vado ancora in quella scuola, ci andrò fino all’ultimo giorno di vita. Gli errori ti fanno ripetere le scelte in modo diverso”.

1 Commento

1
Lascia un commento

avatar
500
  Subscribe  
più nuovi più vecchi più votati
Notificami
Angelo
Ospite
Angelo

Presidente io non la conosco,ma sentendo varie interviste mi sono convinto della sua onestà e passione x il Verona. Mi dispiace che i tifosi non le riconoscano questo.

Advertisement

L'angolo del Sì!Happy

Vedi tutte le offerte a VERONA su Sì!Happy
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Altro da News