Resta in contatto

News

Quelle volte in cui il ritiro svolta la stagione

Il Verona da oggi è in ritiro a Peschiera per preparare la partita con lo Spezia, per dare una svolta alla stagione

Come riportato da La Gazzetta dello Sport, i ritiri sono visti da sempre come la soluzione per tutti i mali. Nella storia dell‘Hellas Verona si ricorda soprattutto quello della stagione 1967-1968. La squadra allenata da Liedholm era stata costruita per vincere la Serie B ma aveva avuto qualche oscillazione,  e il presidente Saverio Garonzi mandò tutti in ritiro in Trentino. Al termine della stagione l’Hellas riuscì a salire in Serie A e negli anni successivi centrò anche diverse salvezze consecutive.

1999. il presidente gialloblù Giambattista Pastorello decise di mandare tutti in ritiro dopo un improvviso calo di rendimento. La squadra allenata da Cesare Prandelli dopo i mugugni iniziali, riuscì al termine della stagione ad arrivare prima in classifica davanti al Torino.

2010-2011. In quella stagione l’Hellas andò in ritiro più volte. La prima in autunno con Giuseppe Giannini, senza però incontrare particolari benefici a livello di risultati. La seconda invece con Mandorlini dopo una sconfitta con il Gubbio che aprì alla contestazione dei tifosi. Stavolta l’effetto del ritiro funzionò e il Verona vinse contro la Reggiana al Bentegodi per poi dare il via alla rimonta conclusasi con la Serie A.

 

Lascia un commento

Lascia un commento

avatar
500
  Subscribe  
Notificami
Advertisement

L'angolo del Sì!Happy

Vedi tutte le offerte a VERONA su Sì!Happy
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Altro da News