Resta in contatto

Hellas Verona Women

Le Women mettono “Il Cuore in campo contro la Violenza”

Madrina speciale dell’iniziativa, che vedrà coinvolto anche il ChievoValpo, sarà Gessica Notaro

L’Hellas Verona Women, dopo aver dato Un calcio alla Violenza, torna a battersi contro gli abusi sulle donne: l’8 marzo le gialloblù saranno infatti impegnate all’Olivieri in un match amichevole contro il Chievo Valpo per l’iniziativa Il Cuore in campo contro la Violenza.

Madrina d’eccezione dell’iniziativa sarà Gessica Notaro, l’ex finalista di Miss Italia purtroppo finita al centro della cronaca quando, nel gennaio 2017, l’ex fidanzato la sfregiò con l’acido.

Questa infatti la nota comparsa poco fa sul sito ufficiale dell’Hellas Verona Women:

«Il Cuore in campo contro la Violenza: questa la manifestazione che metterà il pallone al centro del campo venerdì 8 marzo per la partita amichevole tra Hellas Verona Women e ChievoVerona Valpo.  

L’iniziativa – in programma alle 18.30 presso l’Olivieri Stadium di via Sogare – nasce nell’ambito del progetto educativo “Un angelo di nome Fortuna”, dell’Associazione Nazionale Italiana Cantanti e sostenuto dal Dipartimento per le Pari Opportunità della Presidenza del Consiglio.

L’evento, patrocinato dall’Amministrazione Comunale di Verona, dalla Federazione Italiana Gioco Calcio e dall’Associazione Italiana Calciatori, vede la collaborazione dell’Hellas Verona Women e dell’SSD Chievoverona Valpo, assieme all’US ACLI, al Telefono Rosa di Verona, al Progetto Quid (impresa sociale di moda etica) e all’ ‘Associazione Isolina e…’  e si prefigge lo scopo di sensibilizzare il pubblico veronese alla tematica della violenza di genere e sui minori.

L’intento è quello di stimolare una riflessione volta a favorire un cambiamento nei comportamenti socio-culturali e incentivare una raccolta fondi in favore del Telefono Rosa, supportando così le sue azioni di prevenzione e contrasto alla violenza sulle donne e sostenendo concretamente, attraverso sinergie con partner locali, interventi di reinserimento nel mondo del lavoro di vittime di violenza domestica.

Un progetto collettivo che porterà in campo oltre alle atlete dell’Hellas Verona e del Chievo anche alcuni artisti della Nazionale Italiana Cantanti e personaggi di spicco del mondo della cultura, dello spettacolo e dello sport veronese.

Madrina dell’evento sarà Gessica Notaro, ex finalista di Miss Italia e protagonista di un grave fatto di cronaca nel gennaio del 2017, quando venne aggredita dall’ex fidanzato che la sfregiò lanciandole sul volto una bottiglietta d’acido. Alla sua presenza, l’iniziativa sarà introdotta alla stampa venerdì 1 marzo alle 9.30 presso l’Aula Magna dell’Istituto Superiore Seghetti.

Interverranno inoltre, per il Comune di Verona, gli assessori Francesca Briani e Filippo Rando, l’avvocato Sara Gini per Telefono Rosa, Alessandra Favalli per Progetto QUID, Marisa Mazzi per l’‘Associazione Isolina e…’ e Gianluca Pecchini, direttore generale della Nazionale Italiana Cantanti. Assieme a due calciatrici, per l’Hellas Verona saranno presenti Francesco Barresi e Sergio Guidotti, mentre il ChievoVerona Valpo sarà rappresentato da Flora Bonafini.

Al termine della conferenza stampa Gessica Notaro sarà protagonista di un incontro/dibattito con gli studenti dell’Istituto Seghetti per un confronto sul tema della violenza di genere, sul come si diventa vittime o carnefici, sull’importanza della denuncia, sul ruolo educativo della scuola e dei media per la prevenzione di questo orrendo fenomeno che ci chiama ad una responsabilità sociale e non solo individuale».

⚽️ L'8 marzo alle 18.30 vi aspettiamo all'Olivieri Stadium per una partita molto importante.L'ingresso è libero

Publiée par Telefono Rosa Verona sur Mardi 26 février 2019

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Cerca con Pagine Sì!

Powered by Pagine Sì!

Altro da Hellas Verona Women