Resta in contatto

Approfondimenti

Verona-Venezia, i precedenti dicono Hellas

Gialloblù in vantaggio nelle sfide giocate finora in cadetteria: a oggi il bilancio è di 22 vittorie, 20 pareggi e 17 sconfitte

Tempo di derby a Verona: certo, magari non il più sentito, però resta comunque una sfida tutta veneta e anche piuttosto storica per la Serie B.

PRECEDENTI FAVOREVOLI. Sono infatti ben 59 i precedenti dell’Hellas contro gli arancioneroverdi, e il bilancio finora è piuttosto positivo: la squadra scaligera è infatti in vantaggio con 22 vittorie, 20 pareggi e 17 sconfitte. Positivo anche l’ultimo incontro in cadetteria, risalente addirittura a più di 14 anni fa: era il 3 febbraio 2005, e il Verona si impose per 1-0 grazie alla rete di Adaílton.

FORTINO BENTEGODI. Per tornare subito alla vittoria il Verona potrà contare anche su un prezioso alleato come il Bentegodi: tra le mura amiche i gialloblù sono infatti imbattuti da 8 turni durante i quali hanno raccolto 16 punti, frutto di 4 vittorie e altrettanti pareggi.

OCCHIO AI CALCI DA FERMO. Una particolarità del Venezia è quella relativa ai gol segnati su calcio da fermo, che al momento costituiscono bel il 52% del totale. Se Grosso vorrà portare a casa i tre punti, dovrà quindi avere un occhio di riguardo per i “piazzati” dei lagunari.

L’ARBITRO. Come vi abbiamo già raccontato, l’unico precedente tra il Verona e il signor Piscopo risale all’ormai celebre “scempio di Cosenza“: fu infatti il fischietto di Imperia a decretare che la partita del Marulla non si sarebbe giocata. Più numerosi invece gli incroci tra il direttore di gara di domani e il Venezia, che con lui non ha mai perso: 5 vittorie e un pareggio infatti per i lagunari, ai quali quindi il fischietto ligure sembra quindi portare piuttosto bene.

Lascia un commento

Lascia un commento

avatar
500
  Subscribe  
Notificami
Advertisement

L'angolo del Sì!Happy

Vedi tutte le offerte a VERONA su Sì!Happy
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Altro da Approfondimenti