Resta in contatto

Esclusive

ESCLUSIVA CH – Giambruno: “Bella sfida, ma vince il Palermo”

Il collega, conduttore di Diretta Stadio su 7Gold Sicilia, ci ha detto la sua sul momento dei rosanero e sul match di domani sera

Come il Verona arrivi al Monday Night di domani lo sappiamo tutti benissimo, mentre qualche dubbio lo abbiamo riguardo all’avversario, un Palermo che è squadra di grande qualità ma anche di scarsa continuità.

Per fare un po’ di chiarezza abbiamo quindi raggiunto un grande esperto di calcio a tinte rosanero, Alberto Giambruno, conduttore di Diretta Stadio su 7Gold Sicilia e inviato di Calciomercato.com.

Di seguito, dunque, la nostra intervista al collega.

Che Palermo arriva al match contro il Verona?
«Beh, è un Palermo che nel corso della stagione ha sicuramente momenti migliori. Una squadra deluso dalla sconfitta, immeritata a dire il vero, di Pescara, ma che perlomeno si consola con il rientro da titolare di tre pedine fondamentali come Bellusci, Rajkovic e Nestorovski».

Cosa c’è in palio in questa partita? Un piazzamento play-off o qualcosa di più?
«Finché l’aritmetica lo permetterà, nello spogliatoio rosanero si dovrà parlare solo di Serie A diretta. Anche perché lo scotto dell’anno scorso non si dimentica facilmente, i play-off sono una lotteria e trovarsi per il secondo anno di fila a cercare di arrivare in Serie A dalla porta di servizio può essere deleterio per la testa di un gruppo che a gennaio aveva tanti punti di vantaggio sulla terza. Proprio come l’anno scorso…».

Le vicende societarie hanno pesato parecchio sul rendimento della squadra, ora però sembrerebbe vedersi un po’ di luce in fondo al tunnel…
«Queste cose incidono, anche se c’è un po’ più di tranquillità rispetto alle settimane passate, quando aleggiava con il dubbio penalizzazione in classifica. Il gruppo è consapevole che raggiungere la Serie A può essere un toccasana non soltanto per la futura società che dovrebbe/potrebbe acquistare il club, ma proprio per l’esistenza del calcio a Palermo. Ma, sempre lo stesso gruppo, ha dimostrato di non gestire bene le pressioni…».

Com’è l’umore della tifoseria?
«Molto basso, a dire il vero. Il pienone contro il Brescia aveva illuso, tornare a vedere il ‘Barbera’ pieno è sempre una grande emozione, e spesso mi ritrovo a fare appelli in televisione per invitare la gente allo stadio. Ma il tifoso del Palermo è stanco, molto stanco».

Che partita dobbiamo aspettarci domani sera?
«Sicuramente non mi attendo una gara noiosa, per tanti aspetti. Grosso vorrà fare bella figura, già lo scorso anno sulla panchina del Bari strappò un pareggio in Sicilia che poi, a conti fatti, si rivelò fatale per la Serie A diretta. Adesso ha l’occasione per agganciare i rosanero e sognare, ma il Palermo si trova forse davanti alla penultima fermata di un treno che sta prendendo sempre più velocità».

Pronostico secco?
«Due a uno per il Palermo».

Lascia un commento

Lascia un commento

avatar
500
  Subscribe  
Notificami
Advertisement

L'angolo del Sì!Happy

Vedi tutte le offerte a VERONA su Sì!Happy
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Altro da Esclusive