Resta in contatto

Approfondimenti

Hellas, “ultime spiagge” finite: adesso costruisciti i play-off!

Sfumate le speranze di promozione diretta, ora non resta che concentrarsi sul miglior piazzamento possibile in ottica spareggi

Palermo è stata la mazzata definitiva alle ambizioni di promozione diretta del Verona: sì, sappiamo che la matematica non lo ha ancora dichiarato ufficialmente, ma negarlo sarebbe prenderci in giro.

Adesso quindi la testa dei gialloblù dovrà essere proiettata solo ed esclusivamente ai play-off, la porta di servizio da cui a questo punto dipendono le speranze di Serie A dell’Hellas.

RIPOSO CON BRIVIDO. Prima del Benevento, l’Hellas dovrà “scontare” il proprio turno di riposo in un weekend che potrebbe costare una posizione in classifica e, soprattutto, l’ulteriore allontanamento del terzo e del quarto posto. Mentre infatti i gialloblù staranno a guardare, almeno una squadra tra Palermo e Benevento (le due formazioni si affronteranno domenica alle 21 in uno scontro diretto) allungherà sicuramente sugli uomini di Grosso, cosa che potrebbe fare anche il Pescara (al momento a quota 48 come il Verona) se domani riuscisse a battere il Perugia.

OBIETTIVO PIAZZAMENTO. Dopo la pausa, però, bisognerà ricominciare a correre già nel match casalingo contro il già citato Benevento, sfida in programma alle 15 di Pasquetta (orario che tra l’altro certamente non favorirà la presenza dei delusi tifosi gialloblù…). Con gli Stregoni sarà infatti necessario tornare subito a vincere per provare a ripetere (se non a migliorare) la serie di risultati utili consecutivi dell’andata, quando nelle ultime cinque partite arrivarono 11 punti frutto di tre vittorie e due pareggi. L’obiettivo a questo punto è infatti quello di raggiungere il terzo o il quarto posto, posizioni che consentirebbero quantomeno di evitare il primo turno dei play-off.

TEMPO DI CAMBIARE? Impensabile però che il Verona visto contro il Palermo possa pensare di uscire indenne dalle prossime cinque sfide. A questo punto quindi Fabio Grosso dovrà cercare di dare una scossa, di cambiare qualcosa sia nella testa dei propri giocatori che, magari, nelle proprie idee di gioco. Per esempio qualche tempo fa il tecnico aveva aperto all’ipotesi di un contemporaneo utilizzo di Pazzini e Di Carmine, e questo potrebbe essere il momento buono per dare un seguito concreto a quanto dichiarato. Ipotizzare che il Verona possa addirittura scivolare fuori dalla zona play-off ci appare francamente improbabile, quindi, non avendo granché da perdere, perché non provarci?

22 Commenti

22
Lascia un commento

avatar
500
  Subscribe  
più nuovi più vecchi più votati
Notificami
Massimo Bertoldi
Ospite

premesso che con molta probabilità la serie A è andata non credo che nei play off una squadra così con un tecnico del genere dopo un campionato di esperimenti ( manca solo Sivestri in attacco)possa fare la differenza ma per me forse è meglio così pensare ad una serie A con questo tecnico e questa “proprietà”è da depressione

Commento da Facebook

Solo tifosi hellas da serie à , il resto è noia

Commento da Facebook

Cosa andiamo a fare in serie A. Siamo una società di serie B. Solo i tifosi dell Hellas sono da serie A.

Commento da Facebook

Lasen star….. Non ne vale la pena un altra delusione….. Restiamo dove siamo che è meglio… Con queste teste di c…. Dove vogliamo andare…

Commento da Facebook

Con grosso è già chiuso anche ai play off per avere delle speranze bisognava cambiare adesso allenatore. Significa che per setti va bene così.

Commento da Facebook

Grazie Grosso!!!!

Commento da Facebook

Meglio evitare i play-off..
Evitiamo di fare ulteriori figure di 💩

Commento da Facebook

Gli spareggi? ?
Meglio evitare anche quelli ….per non fare ulteriori figuracce !

Commento da Facebook

Ma le meio che nn i Gaga gnanca i playoff che con che l’allenator chi è con quela squadra chi in A te fare3punti si è no le meio star in B e così stemo tranquilli🍻

Commento da Facebook

Con questo buffone non si va in serie A

Commento da Facebook

Con il signor setti sara’ un calvario ogni anno.

Commento da Facebook

È difficile qualificarsi anche ai playoff..qualora riuscissimo in questa impresa, ci elimineranno subito.

Commento da Facebook

Chiudiamo questo campionato prima possibile senza tante illusioni

Commento da Facebook

Ma dove vogliamo andare ? In serie A. ? Con questo presidente che non spende meglio non vuole investire . Con questo duo GROSSO e D’Amico ? Due superuomo ma con tanti limiti ? Dai ragazzi teniamo i piedi in terra e cerchiamo di non fate voli pindarici. Anche .se per culo , andiamo in serie A cosa sperare ? Un anno come anno scorso in un calvario .

Commento da Facebook

Restiamo in B perché questo allenatore è un perdente non andiamo neanche agli spareggi

Commento da Facebook

Squadra scarsa!! Dove volemo andar.. L’anno prossimo serie B con paracadute più piccolo. Quindi con settivendolo squadra ancora più mediocre. Peggio di Pastorello

Commento da Facebook

Con Setti in A? A far che i pajassi

Commento da Facebook

Francamente meglio così…. In serie A ci massacrano

Commento da Facebook

Forse alla play station

Commento da Facebook

Sì, coi Lego..

Commento da Facebook

Si resta in b 10 mln

Commento da Facebook

Ormai è sempre ultima spiaggia se non la società che non esiste se no programma si resta in b

Advertisement

L'angolo del Sì!Happy

Vedi tutte le offerte a VERONA su Sì!Happy
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Altro da Approfondimenti