Resta in contatto

News

Aglietti, col Perugia per prendersi una rivincita

Il tecnico toscano ha raggiunto l’obiettivo playoff e adesso vuole battere la squadra allenata da Nesta, a cui era stato vicino la scorsa stagione

Come riportato da La Gazzetta dello Sport, l’esordio di Aglietti sulla panchina del Verona contro il Cittadella è coinciso con la peggior prestazione stagionale dei gialloblù. Contro il Foggia l’allenatore toscano ha fatto un passo indietro e uno in avanti, riproponendo una squadra più simile ai principi di gioco di Grosso: fuori Lee trequartista, ritorno al 4-3-3 ma con maggior attacco della profondità. Il risultato è stato la qualificazione al playoff, che era quello per cui era stato chiamato. Da giocatore i tifosi lo avevano soprannominato Oliva, per la somiglianza fisica con la fidanzata di Braccio di Ferro. Sabato affronterà il Perugia, che avrebbe potuto allenare lo scorso anno dopo l’esonero di Giunti, salvo poi la decisione del club umbro che gli preferì Breda. Per l’occasione serviranno motivazioni che non mancheranno sicuramente agli ex Di Carmine, Gustafson e Colombatto (Crescenzi infortunato). Intanto Il tecnico gialloblù in questi giorni ha lavorato per migliorare la fase difensiva e per rendere l’attacco ancora più incisivo, ma anche sulla ricerca di una manovra più fluida grazie al lavoro dei centrocampisti.

Lascia un commento

Lascia un commento

avatar
500
  Subscribe  
Notificami
Advertisement

L'angolo del Sì!Happy

Vedi tutte le offerte a VERONA su Sì!Happy
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Altro da News